La casa del jazz italiano – edizione 2019

La nuova edizione di Iseo Jazz presenta un programma che, come sempre, riunisce differenti generazioni di musicisti coniugando tra loro linee espressive del tutto eterogenee. Quest’anno ci saranno grandi personalità storiche del jazz italiano, con in testa Enrico Intra, protagonista anche degli incontri al Castello oltre che della proposta Gregoriani & Spiritual con la voce di Joyce e l’arpa di Marcella Carboni; quindi, Claudio Fasoli e Franco Ambrosetti, con il primo, fresco vincitore del Top Jazz della rivista Musica Jazz come miglior musicista italiano del 2017, che realizzerà un progetto speciale del festival, e il secondo, svizzero ma da sempre legato a doppio filo al nostro paese, alla testa del suo formidabile quintetto con il pianista Dado Moroni.

Nell’occasione, Ambrosetti presenterà anche la sua autobiografia. Veterano del New Orleans Style e del Dixieland, Luciano Invernizzi guiderà la sua storica Bovisa New Orleans Jazz Band e riceverà il Premio Iseo alla carriera, condiviso con Luciano Linzi, animatore della Casa del Jazz di Roma, del festival JazzMi e operatore attivo da decenni nella promozione del jazz in Italia. Un altro ospite dalla lunga carriera internazionale è Flavio Boltro, invitato al festival con il progetto del BBB Trio, mentre la nostra cantante più eclettica, Cristina Zavalloni, presenterà a Iseo il suo ultimo album, dedicato alle tante pagine musicali ispirate alla luna.

La voce, dopo Joyce e la Zavalloni, avrà un altro significativo spazio con il quintetto maschile a cappella degli Alti e Bassi, che eseguiranno in chiave jazz brani provenienti dal songbook della canzone italiana. Per la prima volta a Iseo ci sarà il pianista Massimo Colombo, le cui elaborazioni sul Blues saranno esposte in tutte le tonalità sulla falsariga della struttura del bachiano clavicembalo ben temperato.

Tra le nuove realtà, a cui il festival dedica da sempre ampio spazio, ci saranno i quartetti di Alessandro Rossi e Federica Colangelo e il duo Pericopes, che eseguiranno pagine originali basate sulle tipologie compositive contemporanee, siano esse modulari tematiche o ispirate dalla musica eurocolta. Sempre più legato a Onde Musicali, con cui condividerà l’anteprima (con l’atteso piani diversi) e il concerto di Sale Marasino, Iseo Jazz avrà, come sempre, la sua antologia musicale su Radio Tre e, articolata nei negozi del centro di Iseo, ci sarà l’abituale mostra, stavolta dedicata alle foto di spettacolo di una giovane fotografa emergente, Fabiana Toppia Nervi.

  • Iseo, 11 Maggio - Sagrato Pieve di Sant’Andrea, ore 21

    Anteprima Iseo Jazz 2019
    Estate – La via italiana al Jazz
    Enrico Intra e Maurizio Franco: pianoforte e commenti

  • Palazzolo, 7 Luglio - Cortile del Palazzo Comunale, ore 21

    Donatello D’Attoma Trio
    Oneness

    Donatello D’Attoma (pianoforte), Alberto Fidone (contrabbasso), Enrico Morello (batteria)

    Angelucci-Dulbecco-Recchia
    Il jazz a Milano negli anni cinquanta e sessanta

    Paolo Recchia (sassofoni) Andrea Dulbecco  (vibrafono), Nicola Angelucci (batteria)

  • Sale Marasino, 9 Luglio - Chiesa di San Giacomo di Maspiano, ore 21

    Michele Di Toro
    Nat King Cole, Shearing, Nichols e Tristano 100 anni dopo

    Michele Di Toro (pianoforte)

  • Provaglio d’Iseo, 10 Luglio - Azienda Agricola Barone Pizzini, ore 21

    Enrico Intra, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava  solo, duo, trio
    L’importanza di chiamarsi Enrico
    Enrico Intra, Enrico Pieranunzi (pianoforte, tastiera), Enrico Rava (tromba, flicorno)
    Progetto speciale del festival

    La partecipazione è soggetta a prenotazione, effettuabile QUI

    Ingresso 35€

  • Iseo, 11 Luglio - Sagrato Pieve di Sant’Andrea, ore 21

    Francesco Diodati Trio
    Leila Martial (voce), Francesco Diodati (chitarra),  Stefano Tamborrino (batteria)

    Tony Arco Quartetto con Greg Burk, Sandro Cerino, Mauro Battisti
    Colors of the soul

    Sandro Cerino (sassofoni, flauti), Greg Burk (pianoforte), Mauro Battisti (contrabbasso), Tony Arco (batteria)

  • Paratico, 12 Luglio - Parco delle erbe danzanti, ore 21

    Filippo Vignato Trio e Marta Raviglia
    Filippo Vignato (trombone, elettronica), Yannick Lestra (Fender Rhodes, synth), Attila Gyarfas (batteria), Marta Raviglia (voce, elettronica)

    Simone Graziano Trio
    Snailspace
    Simone Graziano (pianoforte), Francesco Ponticelli (contrabbasso), Enrico Morello (batteria)

  • Iseo, 13 Luglio - Lido Sassabanek, ore 21

    Ingresso 15 €

    Riccardo Fassi Florence Pocket Orchestra
    Sitting in a Song
    Riccardo Fassi (pianoforte, musiche, direzione), Mirco Rubegni (tromba) Stefano Scalzi (trombone), Nico Gori (clarinetto, sax alto, Dario Cecchini (sax baritono), Guido Zorn (contrabbasso), Bernardo Guerra (batteria)

    Tino Tracanna Double Cut
    Mappe
    Tino Tracanna e Massimiliano Milesi (sassofoni), Giulio Corini (contrabbasso), Filippo Sala (batteria)

  • Iseo, 13 Luglio - Palazzo dell’Arsenale, ore 17

    Stefano Wagner racconta la mostra di Iseo Jazz 2019

    Castello Oldofredi ore 18
    Enrico Intra si racconta con Riccardo Venchiarutti

  • Iseo, 14 Luglio - Sagrato Pieve di Sant’Andrea, ore 21

    Giovanni Tommaso Trio
    Premio Iseo a Giovanni Tommaso e Luigi Onori
    Claudio Filippini (pianoforte), Giovcanni Tommaso (contrabbasso), Alessandro Paternesi (batteria)

    Emanuele Cisi Quartet
    No Eyes – Looking at Lester Young
    Emanuele Cisi (sax tenore), Dino Rubino (tromba e pianoforte), Rosario Bonaccorso (contrabbasso), Adam Pache (batteria)

    Nel corso della serata verrà presentato il libro di Luigi Onori sui Perigeo

  • Iseo, 6 - 15 Luglio - Palazzo dell’Arsenale

    La grafica nelle ristampe italiane dei dischi jazz negli anni cinquanta e sessanta dalla collezione di  Stefano Wagner

Tutti i concerti sono ad ingresso libero ad eccezione della data del 13 Luglio presso il Lido Sassabanek (ingresso 15 Euro)

Direzione Artistica: Maurizio Franco
Organizzazione: Musica Oggi & Sviluppo Turistico Lago d’Iseo – Sassabanek
Amplificazione: CDpM Soundservice di Massimiliano Capellini
Iseo Jazz utilizza pianoforti San Michele e batterie Le Soprano